Navigare di Bolina

di Paul Eldrid, OneSails Australia


Conoscere la propria barca e sapere come regolare le vele secondo uno dei tre modi di navigazione di bolina è un’abilità fondamentale per ottenere le migliori prestazioni dalla propria barca.

Per i regatanti

Essere in grado di adattare efficacemente la propria imbarcazione in qualsiasi momento sul campo di regata può migliorare notevolmente le prestazioni in gara. La scelta della modalità da utilizzare dipende da una serie di fattori, ma in genere è una combinazione di vento, marea, posizione dell’avversario e propria posizione sul campo di regata.
La regolazione delle vele è fondamentale per le modalità che verranno spiegate e prima di concentrarsi su queste vi invito a leggere attentamente le guide sulle regolazioni delle vele. Adattatele alla vostra barca e assicuratevi che tutti i membri del team abbiano familiarità con il corretto assetto delle vele.
In fase di messa a punto dell’assetto per ottenere il massimo potenziale da ciascuna modalità, la comunicazione è fondamentale, da cui deriva l’importanza del “ciclo di assetto” per essere certi che il flusso di informazioni tra il team contribuisca a ottenere le migliori prestazioni.

Per il crocerista

La possibilità di regolare l’andatura dell’imbarcazione durante la navigazione di crociera può migliorare notevolmente la sua efficienza, rendendo molto più semplice la navigazione intorno a ostacoli e impedimenti. Inoltre, renderà più facile la navigazione in questi passaggi, riducendo le virate e le strambate eseguite e limitando la regolazione delle vele.
Configurando in modo efficiente ed efficace la vostra imbarcazione potrete ridurre i tempi di navigazione e rendere più piacevole il vostro viaggio. Applicando i consigli e i trucchi contenuti nelle note sulla regolazione delle vele, potrete anche migliorare la conduzione della vostra barca e aumentare l’efficienza complessiva della vostra navigazione.


Le tre modalità:

Modalità STRETTA – Navigando più stretto al vento ma procedendo più lentamente
Modalità VMG – La migliore VMG per la vostra imbarcazione
Modalità FAST – Stringendo meno il vento ma andando più veloce


Modalità STRETTA - Che cos'è?

Riduzione dell’angolo di attacco navigando con una direzione della barca più stretta al vento:

Minor portanza delle vele
Maggior margine di manovra (minore resistenza della chiglia)
Andare più lentamente
Riduzione dell’angolo di sbandamento/potenza

Quando utilizzarla?
Mantenere una direzione in prossimità della partenza o a seguito di una virata sottovento
Rendere la vita difficile all’avversario/i
Controllare l’avversario (o gli avversari)
Un opzione per poter continuare a navigare in aria pulita
Rimanere nella fase in cui rimanaere stretti è d’aiuto
Per riuscire a girare la boa quando la propria direzione rispetto alla lay line è marginale

Come posso raggiungere questa modalità?
Tenere le vele più tirate possibile (tensione delle scotte) per ridurre la torsione.
Avvicinare le vele alla linea di mezzeria (punto di scotta) utilizzando i binari del fiocco, la controscotta ed il carrello della randa.
Ridurre l’angolo di entrata (drizza/timone)
Governare l’imbarcazione delicatamente
Ridurre il momento raddrizzante (spostare il peso dell’equipaggio)


Modalità VMG - Che cos'è?

Velocity Made Good

La migliore VMG per la vostra barca
Equilibrio tra buon angolo e velocità
La combinazione più veloce di angolo e velocità
Angolo di sbandamento/potenza ottimali

Quando utilizzarla?
Per la maggior parte del tempo
Navigando con aria pulita
Quando diverse opzioni sono possibili
Per rimanere in fase

Come posso raggiungere questa modalità?
Vedi le note delle guide per la regolazione le vele!
Regolare l’imbarcazione per ottenere velocità e angoli ottimali
I migliori dati VPP (Polari) per la vostra imbarcazione


Modalità FAST - Che cos'è?

Aumento dell’angolo d’attacco… un andatura più bassa rispetto al vento
Andare più veloci
Scarroccio minimo (massima aderenza della chiglia)

Quando utilizzarla?
Per andare veloci per il prossimo salto di vento
Rendere la vita difficile all’avversario (o agli avversari) scivolando sopra di lui e generandogli aria sporca.
Controllare l’avversario (o gli avversari) costringendolo a virare
Rimanere in fase dove la velocità è amica
Ti dà delle opzioni!

Come posso raggiungere questa modalità?
Lascare le vele (tensione delle scotte) aumentando la torsione
Aprire le vele rispetto la linea di mezzeria (angolo di scotta) utilizzando i carrelli del fiocco, la controscotta e il carrello randa.
Aumentare l’angolo d’entrata (drizza/timone)
Ridurre la resistenza aerodinamica (il grasso attraverso la scotta, la curvatura dell’albero, la catenaria dello strallo di prua, il carrello del fiocco)
Governare l’imbarcazione cercando di premere sul gas

La barca sopravvento è in modalità FAST per cercare di superare la barca sottovento. Notare le posizioni dei filetti del fiocco.

La barca sopravvento è riuscita a superare l'altra, impedendo così alla barca sottovento di virare. Importante, visto l'avvicinarsi del salto di vento a sinistra!


The Trim Cycle

Quale Modalità?​
Come regolare la barca per ciascuna modalità?
Comunicazione
Numeri
La propria posizione Guadagno/perdita
RIPETERE!


The Trim CICLE

  1. Capire l’assetto per gestire le modalità delle propria imbarcazione
  2. Eseguire le modalità utilizzando il ciclo di assetto
  3. Le modalità determinano opzioni tattiche
  4. Le scelte migliorano il processo decisionale tattico
  5. Decisioni migliori = prestazioni migliori
  6. La velocità rende più facile poter scegliere diverse opzioni!

“Essere veloci ti fa sembrare un genio della tattica”.
Mike Fletcher