Integrated Furling Structure

La nuova generazione di vele avvolgibili.

OneSails presenta IFS™ (Integrated Furling Structure), la nuova tecnologia per realizzare vele di prua avvolgibili prive di cavo antitorsione grazie all’impiego delle tecnologie a filo continuo da sempre sviluppate da OneSails.

Le vele IFS™ sono progettate per incorporare un reticolo di fibre strutturali a filo continuo, posizionate direttamente sull’inferitura della vela, non rendendo più necessario l’utilizzo del cavo antitorsione. I vantaggi di questa tecnologia sono notevoli. I vantaggi di questa tecnologia sono apprezzabili sia dal punto di vista della forma e delle prestazioni della vela sia per quanto riguarda la sua manneggevolezza in issata ed ammainata.

Grazie ad una tensione di drizza inferiore del 30-35% rispetto ad una vela con cavo antitorsione, è possibile semplificare anche l’attrezzatura non rendendo necessaria l’adozione di una drizza demoltiplicata e riducendo sensibilmente il carico strutturale su bompresso o definiera, tutto a vantaggio della sicurezza.

Le nuove vele senza cavo per andature portanti:
leggere, versatili e facili da manovrare.

  1. Prestazioni aerodinamiche migliorate.
  2. Struttura integrata nella vela che permette l’avvolgimento senza la necessità di cavi antitorsione.
  3. Minor tensione della drizza di circa il 35% rispetto ad una vela con cavo antitorsione.
  4. Inferitura proiettata in avanti che consente di navigare con angoli più larghi rispetto ad una vela con cavo antitorsione.
  5. Semplice da manovrare. La vela avvolta, priva del cavo antitorsione, risulta leggera e maneggevole e si piega facilmente su se stessa.
  6. Balumina con profilo stabile anche se stazzato come gennaker in base a regolamenti ORC e IRC
  7. Minor peso della vela grazie all’assenza del cavo antitorsione.
  8. Finiture e accessori dedicati al sistema.

Codici delle Vele IFS

Codice

Sailing Activity

TWS Knots

TWA Gradi

Materiale

da

a

da

a

A055/065/075

Spinnaker

2

20

50

110

Membrana o Laminato

AF0

Spinnaker

6

25

55

120

Nylon with laminate luff

AF1

Spinnaker

4

15

70

130

Nylon with laminate luff

AF2

Spinnaker

10

22

115

165

Nylon with laminate luff

AF3

Spinnaker

12

26

110

145

Nylon with laminate luff

IFS FFR

Spinnaker

4

23

55

140

Nylon with laminate luff

IFS PFR

Spinnaker

8

23

90

170

Nylon with laminate luff

IFS ASY

Spinnaker

8

23

90

170

Nylon with laminate luff

IFS Tips & Tricks

  1. Per avvolgere e svolgere la vela non è necessaria molta tensione nella drizza, giusto il minimo per renderla quasi rettilinea.
  2. È meglio avvolgere con il vento in poppa cercando di limitare il vento apparente.
  3. Quando si avvolge, la scotta non deve essere completamente lascata, è meglio mantenere una leggera tensione su di essa accompagnando l’avvolgimento frizionandola.
  4. Avvolgere la vela sempre dalla stessa parte. L’avvolgimento della parte alta risulterà migliore e più sicuro.
  5. Finché la testa non si avvolge, la tensione sulla scotta deve essere minima; non appena la testa inizia a ruotare, la tensione della scotta deve essere aumentata per ottenere un migliore avvolgimento.
  6. Prima di issare la vela avvolta, controllare che l’avvolgimento della parte alta sia corretto. Nell’ammainata e nello stivaggio si potrebbero perdere alcuni giri.
  7. Quando la vela è aperta, regolare la tensione della drizza per ottenere la forma desiderata (più lasca per andature larghe, più cazzata per andature strette).
  8. La struttura IFS™ è in grado di sostenere un buon carico di drizza ma non è progettata per sostenere i carichi elevati che si raggiungono con il cavo antitorsione. Evitare di applicare carichi troppo elevati alla drizza per evitare di danneggiare la vela o il sistema di avvolgimento
  9. Non lasciare la vela issata quando avvolta in condizioni di vento apparente superiori ai 12 nodi in quanto potrebbe aprirsi

Flying Jib, l'"arma segreta” di OneSails nel rating ORC

La convincente vittoria dell’11.98 di Italia Yachts al recente Campionato del Mondo ORC nasconde un piccolo segreto chiamato “flying jib”, svelato oggi nelle parole di Sandro Montefusco, timoniere, sail designer e vincitore del titolo mondiale a bordo di “Sugar 3”.

“L’idea che abbiamo condiviso con Matteo Polli, progettista dell’Italia 11.98 – spiega Sandro – era quella di aggiungere all’inventario una vela di prua polivalente, che potesse essere utilizzata nelle regate d’altura, visto che nel programma di regata erano previsti due percorsi di questo tipo. Abbiamo quindi deciso di sacrificare una delle cinque vele di prua consentite a bordo per costruire questo fiocco volante: avvolgibile, con inferitura autoportante (senza cavi) grazie alla tecnologia esclusiva IFS di OneSails, fissato al bompresso e issato con la drizza dello spinnaker in testa d’albero. Abbiamo aumentato l’area della vela di prua di 20 m2 rispetto al fiocco più grande e, grazie al midgirth superiore al 61%, la penalizzazione del rating è stata piuttosto moderata. Il “flying jib” si è dimostrato molto efficiente in aria leggera e con angoli di navigazione stretti, al punto che fino a 5kts TWS la nostra VMG era migliore con questa vela che con il J1! Questa è stata la vela che ci ha fatto vincere la regata. Costruito con la tecnologia Vektor2™ Carbon di OneSails, il flying jib è una vela che offre alle imbarcazioni dislocanti medio-pesanti un netto vantaggio in termini di prestazioni in aria leggera, e può anche essere efficacemente utilizzato con più vento”.

“La nostre vele di prua IFS – aggiunge Dede de Luca, CEO di OneSails – si stanno rivelando vele vincenti sotto molti aspetti e stanno diventando sempre più popolari grazie ai vantaggi che offfrono combinando prestazioni e rating, oltre alla riduzione dei carichi e alla semplicità d’uso rispetto alle vele avvolgibili più tradizionali. OneSails ha dimostrato ancora una volta di essere all’avanguardia nella ricerca e sviluppo, non solo quando si tratta di nuove tecnologie, ma anche quando l’innovazione, il design e il lavoro di squadra contano veramente.”

Foto per gentile concessione: Italia Yachts

Perché scegliere OneSails

1. Tecnologia Esclusiva

Da oltre 15 anni il team progettuale OneSails sviluppa tecnologie esclusive per realizzare vele a fili continui (in un unico pezzo) per imbarcazioni da regata e da crociera.

2. Performance

Peso, controllo della forma, resistenza alla deformazione, sono caratteristiche che si traducono in migliori prestazioni rispetto alle vele tradizionali a pannelli .

3. Qualità

Sails are designed and manufactured to the very highest standards from carefully selected components to ensure the very highest quality and durability.

Le membrane 4T FORTE™ sono un prodotto made in Italy. L’intero processo di assemblaggio è realizzato in un unico stabilimento che garantisce il rispetto di tutti gli standard richiesti.

4. Design

The best sail shapes are the result of continuous analysis and experience. OneSails is at the forefront of the sailmaking industry, continually investing in research and development to ensure that the very best sail shapes are available. The success of this approach is confirmed by the vast array of racing trophies OneSails clients have won, competing at National, International and World Championship level.

5. Assistenza

A core activity for every OneSails Loft is providing first class service, support and assistance. As part of our service commitment, each OneSails Loft has a team of experts on hand to ensure that we can deliver on our service pledge. In addition to a growing number of principle lofts, the OneSails Group has an extensive network of service centres strategically placed worldwide’s coast line.